Skip to main content
Ricerca
Cos'è la diarrea e quanti tipi di diarrea ci sono

Title

Cos'è la diarrea?

Per capire cos'è la diarrea, bisogna prima conoscere meglio l'apparato digerente, come funziona e cosa succede quando il suo equilibrio viene sbilanciato.

Sintomi della diarrea

La diarrea è definita come l'emissione di feci acquose, semiformate o liquide, con una frequenza maggiore a quella abituale; può essere accompagnata da alcuni sintomi, che includono, oltre al bisogno urgente e frequente di andare di corpo, dolore addominale, crampi allo stomaco o all'addome, gonfiore, nausea e vomito. I casi più gravi, nei quali è opportuno consultare immediatamente il medico, possono inoltre presentare sintomi quali febbre e tracce di sangue nelle feci.

Come comportarsi quando si ha la diarrea

Sintomi della diarrea? È importante bere molti liquidi, a piccoli sorsi, così da evitare la disidratazione. Per contrastare i sintomi, può anche essere possibile ricorrere a farmaci di automedicazione antidiarroici, come quelli a base di loperamide. Può inoltre essere di aiuto assumere fermenti lattici, e controllare l'alimentazione, preferendo pasti leggeri a base di cibi solidi. In particolare, è bene evitare alimenti piccanti e ricchi di grassi. È consigliabile, invece, assumere alimenti leggeri come riso in bianco, patate e carote lesse, banane.

Tipi di diarrea

Sulla base della causa, possono essere identificati due tipi principali di diarrea:

Diarrea infettiva. Dovuta a un'infezione da virus, batteri o parassiti; esistono molti microrganismi diversi che possono causare la diarrea. Uno dei più noti è il Norovirus, un virus altamente contagioso che provoca gastroenteriite virale, altro termine con cui si indicano le comuni influenze intestinali. Si tratta di un tipo di diarrea che colpisce anche quando si ingeriscono acqua o cibo contaminati; è importante, dunque, fare attenzione all'igiene, specialmente in viaggio. Un virus simile è il Rotavirus, che colpisce più frequentemente i bambini.

Diarrea non infettiva. Può essere provocata da determinati cibi, dallo stress e da altri fattori a cui siamo quotidianamente sottoposti. Può capitare a molte persone di soffrire sporadicamente di diarrea; questo può essere fastidioso e un disturbo spiacevole finché non si risolve, cosa che solitamente avviene nel giro di pochi giorni o di una settimana. Può risultare quindi importante trovare un trattamento che funzioni rapidamente. Per rinforzare il proprio benessere intestinale, una soluzione ottimale è anche quella di scoprire quali cibi e abitudini si adattano meglio al nostro organismo.

Come funziona la digestione

Per capire meglio cos'è la diarrea, bisogna approfondire come funziona l’apparato digerente e cosa succede quando il suo equilibrio viene sbilanciato. Il ritmo naturale dell'apparato digerente permette a cibo e fluidi di transitare regolarmente attraverso stomaco e intestino. Una volta scomposto il cibo, l'organismo ne assimila le sostanze nutritive e parte dei fluidi. I residui, arrivano, ancora liquidi, nel colon (parte dell'intestino crasso); a questo livello avviene gran parte del riassorbimento di liquido dal contenuto intestinale, che poi raggiunge il retto in forma solida, per essere eliminato come feci.

La diarrea si verifica quando dalle feci non viene eliminata una sufficiente quantità di acqua, rendendole quindi più liquide e poco compatte o malformate. Fra i meccanismi più comuni alla base di questa anomalia vi sono: un aumento della velocità del transito intestinale, un aumento delle secrezioni o una diminuzione dell'assorbimento.

In presenza di particolari stimoli, che includono l'assunzione di alcuni alimenti, ma anche lo stress e l'ansia, i movimenti intestinali passano dall'essere calmi e regolari al diventare accelerati. Il contenuto intestinale passa per l'intestino crasso troppo velocemente e l'organismo assorbe una quantità minore di fluidi ed elettroliti: in presenza di un transito troppo rapido, le feci si presentano acquose, anche note quindi come diarrea.

Diarrea frequente

In molti soffrono frequentemente di diarrea acuta. Se è il tuo caso, sappi che non sei il solo.

Diarrea in vacanza

Tra i problemi di salute che colpiscono in vacanza, la diarrea è uno dei più comuni. Scopri perché e impara a evitarla.

Diarrea infettiva

Intossicazioni alimentari, virus contratti in viaggio o il Norovirus possono essere cause di diarrea infettiva. Scopri come puoi proteggerti.

Diarrea e feci gialle, a cosa sono dovute?

Le feci possono assumere colori diversi per molteplici ragioni; feci di colore giallo possono essere associate ad esempio a cambiamenti nella dieta...

Scala di Bristol: tipi di feci

La scala di Bristol, sviluppata da due medici inglesi, Ken Heaton e Stephen Lewis nel 1997, individua sette livelli per valutare la consistenza delle feci.